Skip to content Skip to footer

I muscoli dei bicipiti sono una parte iconica dell’anatomia umana, spesso considerati come un simbolo di forza e definizione muscolare.

Situati nella parte anteriore del braccio, i bicipiti giocano un ruolo essenziale in numerose attività quotidiane, come sollevare oggetti, aprire porte e sollevare pesi in palestra.

Oltre a migliorare la funzionalità, allenare i bicipiti può contribuire significativamente all’aspetto estetico delle tue braccia.

In questa guida completa, esploreremo l’anatomia dei muscoli bicipiti, forniremo una varietà di esempi di esercizi mirati e discuteremo i migliori attrezzi da utilizzare per ottenere bicipiti forti e ben definiti.

muscoli bicipiti

Anatomia dei muscoli bicipiti:

Per comprendere appieno come allenare efficacemente i bicipiti, è essenziale conoscere l’anatomia di questi muscoli in dettaglio.

I bicipiti, noti come “bicipiti brachiali,” sono costituiti da due porzioni principali: il capo lungo e il capo corto. 

·        Capo Lungo: Questa parte dei bicipiti è situata sulla parte esterna del braccio ed è responsabile per gran parte della massa muscolare visibile. Origina dalla cavità glenoidea della scapola (l’osso della spalla) e si estende verso il radio, l’osso dell’avambraccio. Il capo lungo è fortemente coinvolto nella flessione del gomito e nella rotazione dell’avambraccio. Quando sviluppato adeguatamente, contribuisce a creare la cosiddetta “palla” o “picco” muscolare sulla parte anteriore del braccio. 

·        Capo Corto: Il capo corto dei bicipiti si trova sulla parte interna del braccio ed è una parte altrettanto essenziale del muscolo. Origina dalla parte coracoide della scapola e si collega anch’essa all’osso dell’avambraccio, il radio. Sebbene il capo corto non contribuisca in modo significativo all’aspetto estetico dei bicipiti, è fondamentale per le attività quotidiane che coinvolgono la flessione del gomito. 

Questi due capi lavorano insieme per consentire movimenti come il curl del bicipite, che coinvolge la flessione del gomito, e la pronazione e la supinazione dell’avambraccio, che consentono la rotazione del polso.

Quando pianificato correttamente, l’allenamento dei bicipiti dovrebbe mirare a sviluppare entrambe le porzioni del muscolo per ottenere bracci forti e ben proporzionati. 

La simmetria e lo sviluppo equilibrato di entrambi i capi dei bicipiti sono fondamentali per ottenere risultati ottimali. Pertanto, nel tuo programma di allenamento, assicurati di includere esercizi che mirino specificamente sia al capo lungo che al capo corto per ottenere bracci forti e definit

Migliori Attrezzi per Allenare i Bicipiti:

La scelta degli attrezzi giusti è fondamentale per ottenere il massimo dai tuoi allenamenti dei bicipiti. Ecco una panoramica dei migliori attrezzi da utilizzare:

  1. Bilanciere: Il curl con bilanciere è uno degli esercizi più classici ed efficaci per lo sviluppo dei bicipiti. Puoi eseguirlo in palestra o anche a casa, se disponi di un bilanciere e dei pesi adatti. La presa supina (mani verso l’alto) è tipica per questo esercizio, ma puoi variare la presa per colpire i bicipiti in modi leggermente diversi.
  2. Manubri: I manubri offrono una maggiore gamma di movimento rispetto al bilanciere e permettono di lavorare ciascun braccio in modo indipendente. Questo favorisce una distribuzione più uniforme del carico muscolare e aiuta a prevenire eventuali squilibri. Con i manubri, puoi eseguire curl con presa supina o neutra, nonché hammer curls per variare l’allenamento.
  3. Macchina per il Curl a Cavo: Le macchine a cavo offrono una resistenza costante durante l’intero arco del movimento, il che permette una stimolazione continua dei bicipiti. Puoi utilizzare diverse maniglie, come la barra dritta o una maniglia a “V,” per variare l’angolo di lavoro e mirare a diverse porzioni dei bicipiti.
  4. Panca Preacher: La panca preacher è specificamente progettata per eseguire il preacher curl, un esercizio che isola i bicipiti al massimo. Questo attrezzo offre un supporto per i gomiti e impedisce il “barare” durante l’esecuzione dell’esercizio, garantendo una contrazione muscolare concentrata.
  1. Barra EZ: La barra EZ, con la sua forma curva a “S,” è più gentile sui polsi rispetto a una barra diritta. È una scelta intelligente se hai un’anatomia o delle preoccupazioni particolari legate ai polsi. La barra EZ può essere utilizzata per eseguire curl con bilanciere o curl Zottman, un esercizio che coinvolge entrambi i capi dei bicipiti.
muscoli bicipiti

La selezione dell’attrezzatura dipenderà dalla tua preferenza personale, dalla disponibilità in palestra e dagli obiettivi di allenamento. Spesso, un mix di diversi attrezzi e variazioni degli esercizi è ideale per stimolare i bicipiti in modi diversi e promuovere una crescita muscolare equilibrata.

Raccomandazioni finali

  • Includi esercizi per i bicipiti nel tuo programma di allenamento almeno una o due volte a settimana.
  • Utilizza una varietà di esercizi e attrezzi per stimolare i bicipiti in modi diversi e prevenire l’adattamento.
  • Mantieni una tecnica corretta per evitare infortuni e massimizzare i benefici.
  • Ricorda che l’allenamento dei bicipiti è solo una parte di un programma di fitness completo.
  • Assicurati di bilanciare l’allenamento dei muscoli superiori con quello degli altri gruppi muscolari e di seguire una dieta equilibrata per ottenere i migliori risultati.

Scopri tutti gli accessori per il fitness nel nostro store e ordina online tutti gli strumenti di cui hai bisogno per la tua palestra o home gym. Consegna veloce in tutta Italia!